Home » Carta della qualità

Carta qualità

 

L’E.N.F.A.P. Trentino – Ente per la formazione e l’addestramento professionale è un’associazione nata nel 2000 con lo scopo di offrire ai cittadini, ai lavoratori e alle aziende servizi legati alla formazione ed allo sviluppo delle risorse umane.

L’obiettivo è promuovere e erogare ai lavoratori ed ai cittadini proposte di formazione rivolte alla riqualificazione ed al miglioramento delle competenze tecnico-professionali in un’ottica di aggiornamento continuo e life long learning.

Le sinergie con l’ENFAP a livello nazionale, realtà articolata su tutto il territorio nazionale e che ha una vasta esperienza nel settore della formazione, e il rapporto privilegiato con la l’organizzazione sindacale UIL del Trentino, del quale ENFAP Trentino costituisce l’ente di formazione, connotano gli obiettivi e le strategie dell’ente e ne costituiscono un fondamentale valore aggiunto nel forte collegamento con i cittadini, i lavoratori e il tessuto economico e produttivo e i loro bisogni.

La capacità di lettura e di analisi dei fabbisogni e le competenze progettuali e di realizzazione messe in gioco dall’ente vogliono costituire un punto di riferimento per lo sviluppo delle competenze e delle capacità di lavoratori e cittadini e per lo sviluppo economico, sia in ambito locale, sia in un contesto integrato con gli altri enti afferenti all’ENFAP nazionale e con gli altri soggetti con cui l’ente collabora.

Con queste premesse ENFAP Trentino è attivo nella proposta, nella progettazione e nell’erogazione di corsi di formazione professionale, di aggiornamento, di riqualificazione e di miglioramento delle competenze in un’ottica di apprendimento continuo lungo tutto l’arco della vita.

L’ENFAP Trentino vuole essere un luogo di ascolto, dove portare i propri bisogni e le proprie aspettative con fiducia, certi di poter contare sull’aiuto di personale preparato e motivato capace di valutare e progettare assieme ad ogni utente il miglior percorso di crescita personale e sviluppo professionale, per affrontare le sfide che ogni giorno ci vengono proposte nella vita e nel lavoro.

Relazioni con il territorio

ENFAP Trentino opera in tutto il territorio provinciale e anche, in partnership e collaborazione con altri enti, aziende e soggetti della formazione, in ambito nazionale. Attraverso il ruolo politico-sociale e la rete organizzativa del sindacato UIL del Trentino, l’ENFAP Trentino si può avvalere di una rete capillare e diffusa per la conoscenza e l’azione sul territorio, in particolare potendo contare su:

  • i rappresentanti e gli operatori sindacali, per rilevare i fabbisogni formativi e costruire azioni di intervento a sostegno della crescita e la riqualificazione professionale dei lavoratori e delle aziende in cui operano
  • i funzionari della UIL del Trentino presso i consigli di amministrazione ed i comitati di gestione di enti pubblici e istituzioni che si occupano di formazione, quali il Comitato di Sorveglianza P.A.T., l’Agenzia del Lavoro (P.A.T.), il Comitato per la formazione professionale (P.A.T.), i Comitati di gestione degli enti bilaterali presenti in provincia e molti altri, con l’obiettivo di contribuire alla determinazione degli orientamenti delle politiche formative in provincia di Trento e dei fabbisogni di cittadini, lavoratori, aziende e del territorio in generale
  • rapporti di partnership con soggetti e istituzioni pubbliche, soggetti privati e aziende, allo scopo di rilevare tendenze, fabbisogni, aspettative e strategie di crescita e sviluppo; tra questi vi sono la OXFORD Civezzano Società Cooperativa, l’Associazione Difesa dei Consumatori (ADOC), l’Ente Bilaterale Artigianato (EBAT).

Attività svolte ed esiti raggiunti

Dall’anno della sua fondazione, ENFAP Trentino ha progettato e realizzato molti interventi formativi rivolti a cittadini, lavoratori e aziende attraverso diversi canali di finanziamento, tra i quali il Fondo Sociale Europeo e i fondi interprofessionali.

CORSI FSE

Sin dal 2001 l’ENFAP Trentino ha progettato e realizzato corsi rivolti a lavoratori, fra cui citiamo

2001

-        “Competenze tecniche e relazionali dell’OSS nella valutazione multinazionale dei bisogni degli anziani” (cod. corso FSE 2001 _D2 .37.12) rivolto a 12 donne con qualifica OSA oppure OTA, dipendenti di RSA

41 ore di corso e 4 ore di counselling individuale

100% formate, grado si soddisfazione molto buona.

2002

-        “Sviluppare le competenze contrattuali e concertative dei responsabili sindacali” (cod. corso FSE 2002_c4.27.181) -  15 responsabili sindacali

135 ore di corso e 120 ore complessive di formazione individualizzata per la personalizzazione dei percorsi di apprendimento.

100% formati; grado di soddisfazione media molto buona.

2006

-        “La negoziazione decentrata nella Pubblica Amministrazione: creare valore di sistema” (cod. corso FSE 2005_d2.37.21), per 12 funzionari e delegati sindacali che operano all’interno della Pubblica Amministrazione e dei suoi enti funzionali

56 ore di lezione

10 partecipanti sono risultati formati; la soddisfazione media espressa per l’intervento è stata molto buona.

2007

-        “Uso personale e cooperativo degli strumenti informatici per il personale A.T.A. delle scuole” (cod. corso FSE 2005_D2.35.7), rivolto a 12 tecnici in servizio presso scuole e istituti di istruzione

64 ore do corso

100% formati; grado di soddisfazione media molto buona.

2008

-        Nuove prospettive nello sviluppo Software (cod. 2008_1.07.112), rivolto a due tipologie di aziende: di produzione di soluzioni software e organizzazioni anche non legate all’ICT nel loro business primario, ma che hanno all’interno un gruppo di lavoro focalizzato sullo sviluppo software.

60% dei partecipanti formati, grado di soddisfazione buona sia da parte dei formati sia da parte di coloro che per cause di forza maggiore non hanno potuto completare il percorso.

2009

-        “Il mio italiano: risorsa per lavorare” (cod. 2009_2E.11.c.24-07) rivolto a persone disoccupate di varia nazionalità.

7 edizioni con buoni risultati complessivi manifestati da partecipanti e docenti

2011

-        “Operatore della ristorazione” (cod. 2011_3G.17a.d.109), rivolto a 15 lavoratori disoccupati da almeno 6 mesi e di età superiore a 50 anni.

2 edizioni da 400 ore ciascuna compreso lo stage, ottimi risultati

-        “Inglese: competenza chiave per la vita e il lavoro” (cod. 2011_3G.17a.b.56),rivolto a disoccupati adulti, over 50, e a persone più giovani disoccupate da oltre sei mesi con titolo di scuola media inferiore o qualifica professionale finalizzato a a sviluppare le necessarie competenze linguistiche utili a un proficuo inserimento lavorativo e sociale e a sostenere la loro motivazione al lavoro.

3 edizioni da  200 ore complessive (160 in aula per 8 settimane circa e 40 ore di stage orientativo), risultati soddisfacenti nonostante le diversità di target raggiunto

2012-2014

-        Lotto 2 “Turismo e Servizi alla persona”. Nell’ambito dell’attuazione dei percorsi di qualificazione/riqualificazione dei soggetti iscritti ai Centri per l’impiego dell’Agenzia del Lavoro in ATI con C.F.P. “G. Veronesi” – Associazione Multimediaform – For.eS Formazione e Sviluppo, rivolto a Disoccupati, inoccupati e lavoratori in mobilità o pre-mobilità.

5 profili di 400, 440 o 480 per un totale di 2.280 ore per totale 90 partecipanti

 

2014-2017

-        Key Competence “Comunicare in lingua italiana” rivolto a disoccupati da 6 a 12 mesi con obbligo di formazione domiciliati in Provincia di Trento

81 edizioni atiivati mensilmente e da svolgersi in tutte le aree dei Centri per l’Impiego della Provincia di Trento  per un totale   di 25 partecipanti per un totale di 78 ore ad edizione

Sviluppo

CORSI FINANZAITI DA FONDI INTERPROFESIONALI

ENFAP Trentino ha inoltre attivato a partire dal 2005-2006 azioni e percorsi formativi a valere sui fondi interprofessionali, offrendo una risposta diretta e concreta ai fabbisogni professionali dei lavoratori e delle aziende Trentine e fuori dai confini della provincia di Trento.

I fondi a cui ha fatto ricorso sono FONDOARTIGIANATO (11 interventi), FONDOPROFESSIONI (4 iniziative), FAPI (4 iniziative), FONDIMPRESA (9 iniziative), sia come ente gestore singolo che in ATI con altri partner, sia aziendali che interaziendali che interaziendali.

Fra questi si citano a titolo esemplificativo

2012

FONDOARTIGIANATO

La crescita delle risorse umane nell’artigianato alimentare

5 dipendenti di una società operante nelsettore della produzione alimentare

79 ore di teoria

100% formati, soddisfazione ottima

 

Processi per migliorare le performances

5 dipendenti di una società di fornitura di prodotti e impianti di igiene, pulizia e depurazione

280 ore di teoria

100% formati, soddisfazione buona

 

Riorganizzazione dei compiti e competenze diffuse nel servizio Caf

7 Operatori del CAF di UIL Trentino

80 ore di teoria

100% formati, soddisfazione buona

FONDIMPRESA  in parternariato con Delta Servizi

Competenze tecnico professionali riconosciute e riconoscibili: opportunità di crescita, riqualificazione

Destinatari Lavoratori in mobilità23 lavoratori (provenienti da 20 aziende) reinserimento nel mercato del lavoro

Durata 840 ore d’aula e 320 ore di formazioneon the job

 

2013

FONDOPROFESSIONI

Innovazione continua nell’intermediazione assicurativa

Rivolto ad Agenti e consulenti assicurativi dipendenti di società di brokeraggio; figure apicali di aziende di altro genere 12 per corso, totale 6 corsi da 96 ore ciascuno

100% formati, soddisfazione ottima

Etica e capitale umano: laboratorio esperienziale autogenerativo

Partner: UIL Trentino

10 collaboratori di una società di consulenza in campo amministrativo, fiscale e organizzativo.

60 ore di teoria

100% formati, soddisfazione ottima

 

FAPI – FONDO FORMAZIONE PICCOLE MEDIE IMPRESE

Change management

6 dipendenti di due aziende di produzione e commercio di generi alimentari e di prodotti per l’igiene della persona

200 ore di teoria e pratica

100% formati, soddisfazione ottima

 

FONDOPROFESSIONI

Modelli organizzativi e sistema sanzionatorio ex D.Lgs. 231/2001 nell’intermediazione assicurativa

40 dipendenti di una grande società di brokeraggio assicurativo

8 ore di teoria procapite (2 corsi )

100% formati, soddisfazione ottima

 

FONDOARTIGIANATO

Le competenze e i compiti in un Centro servizi

8  Operatori del CAF di UIL Trentino

80 ore

100% formati, soddisfazione ottima

 

ENFAP Trentino ha realizzato diversi corsi, a carattere aziendale e interaziendale, finanziati nell’ambito del fondo interprofessionale artigianato (Fondartigianato): i temi affrontati hanno incluso competenze di carattere amministrativo e fiscale, competenze legate alle nuove tecnologie dell’informazione e della comunicazione, competenze professionali del personale assistenziale e infermieristico impiegato in RSA. I percorsi formativi, realizzati prevalentemente in azienda, hanno coinvolto lavoratori di settori diversi e hanno dato esiti positivi, sia dal punto di vista dei formati (più del 90%), sia dal punto di vista della soddisfazione dei beneficiari (esito mediamente molto buono).

ENFAP Trentino ha inoltre avviato nel 2008 diversi progetti a carattere interaziendale nell’ambito dei fondi interprofessionali Fondimpresa e FAPI (fondo delle piccole e medie imprese).

Gli impegni assunti verso i beneficiari dei servizi formativi

L’ENFAP Trentino si assume nei confronti dei propri clienti e utenti precisi impegni, a garanzia della qualità e della trasparenza dei propri servizi.

Impegni strategici nell’ambito della politica della qualità

L’ENFAP Trentino è il luogo dove ogni cittadino può rivolgersi con fiducia per usufruire di servizi professionali e qualificati per la crescita e lo sviluppo delle proprie conoscenze e capacità, per migliorare la propria professionalità ed esprimere le proprie potenzialità personali. L’ENFAP Trentino ha l’obiettivo di promuovere, coordinare ed attuare iniziative formative per i lavoratori e cittadini e di qualificare i propri servizi in un’ottica di miglioramento continuo in cui assume un ruolo fondamentale la rilevazione della soddisfazione del cliente. In questa prospettiva, ENFAP Trentino opera, in sinergia con la UIL del Trentino, con i partner e con i soggetti istituzionali e privati con cui collabora, rilevando e analizzando i fabbisogni che emergono dal tessuto economico-produttivo e sociale, in coerenza con le strategie di sviluppo locale, e promuove la progettazione e l’offerta di servizi formativi mirati allo sviluppo del potenziale e della competitività locale.

Fattori di qualità, customer satisfaction e strumenti di verifica

L’ENFAP Trentino  si impegna a:

  • promuovere le iniziative formative ed i relativi programmi attraverso attività di mailing, promozione su quotidiani / periodici / locandine ed altri canali informativi previsti per le singole iniziative formative, in particolare tramite la rete dei rappresentanti e dei sindacalisti della UIL del Trentino, rispettando, per l’avvio del corso, le tempistiche necessarie ai potenziali partecipanti per valutare e aderire all’iniziativa e rispettando le tempistiche dettate dallo specifico finanziamento cui le iniziative sono collegate
  • garantire la presentazione dei programmi formativi completi di tutte le note informative, oltre agli obiettivi ed i contenuti del programma formativo: periodo e calendario degli incontri, sede, modalità e condizioni di iscrizione e partecipazione, relatori/docenti e referenti del servizio, soggetto/i finanziatore/i) e ogni altra informazione di cui alle disposizioni previste in materia dalla Provincia Autonoma di Trento
  • offrire flessibilità organizzativa e gestionale nell’erogazione dei servizi
  • garantire attenzione e tempestività nella risposta alle richieste rivolte alla sede ENFAP Trentino da parte dei beneficiari e dei soggetti committenti
  • informare prontamente i partecipanti e i soggetti coinvolti nei servizi formativi di qualsiasi cambiamento o variazione significativa per lo svolgimento delle attività
  • consegnare ad ogni partecipante l’eventuale attestato di partecipazione al percorso formativo (se previsto e in cado di esito positivo de percorso), anche nel caso si tratti di corsi non finanziati da enti pubblici
  • monitorare l’erogazione dei servizi formativi, valutando la soddisfazione dei beneficiari e i percorsi di apprendimento, allo scopo di garantire gli standard di qualità e migliorare continuamente il servizio e rilevare eventuali situazioni di possibile criticità per affrontarle tempestivamente in modo efficace
  • valutare l’impatto dei servizi formativi per raccogliere informazioni utili al miglioramento continuo dei servizi
  • fornire supporto al placement ai partecipanti nei casi di azioni formative rivolte a soggetti che vogliono entrare o ricollocarsi nel mercato del lavoro,

Diritti dei beneficiari e garanzia del servizio

L’ENFAP Trentino opera per garantire la qualità e la trasparenza del servizio, in coerenza con gli impegni per la qualità assunti, ed in particolare si impegna per:

  • la gestione di osservazioni, suggerimenti e feedback, rimanendo a disposizione durante gli orari di apertura per ogni contatto di persona (anche con apposite attività di sportello) e mettendo a disposizione canali di comunicazione come posta ed e-mail.
  • la gestione dei reclami, che devono venire comunicati in modo formale e non solo verbale tramite lettera, fax o e-mail e ai quali viene ordinariamente data risposta entro 60 giorni, a meno che non vi siano particolari condizioni che rendono impossibile rispettare tale scadenza
  • l’adozione tempestiva di efficaci azioni correttive quando vengono rilevate o segnalate criticità o situazioni anomale, in conformità alla procedura interne di gestione e di garanzia della qualità del servizio
  • il monitoraggio dell’abbandono di partecipanti ad iniziative formative, rilevando le cause dell’abbandono e raccogliendo il documento attestante la motivazione, finalizzato al calcolo dell’incidenza complessiva di abbandono da parte dei partecipanti e utile per una migliore comprensione delle condizioni di offerta dei servizi

La struttura organizzativa

La struttura organizzativa di ENFAP TRENTINO è composta come illustrato nel seguente organigramma.

La Direzione presidia i processi di direzione e analisi dei fabbisogni, il Settore Formazione presidia la progettazione e l’erogazione dei servizi formativi, mentre l’Amministrazione presidia i processi economico-amministrativi.

Riferimenti

E.N.F.A.P. Trentino - Ente per la formazione e l’addestramento professionale

Via Matteotti, 29 – 38122 Trento

Tel. 0461 376171

Fax 0461 376124

E-mail formazione@enfap-trentino.it

Pec enfaptrentino@pec.it

Web: www.enfap-trentino.it

Accreditato in Provincia Autonoma di Trento per la realizzazione di servizi formativi cofinanziati dal Fondo Sociale Europeo con il numero 48

 

ENFAP Trentino - Via G. Matteotti 29, 38122 TRENTO
Tel. 0461 376171 - 0461 376117   Fax 0461 376124
formazione@enfap-trentino.it
enfaptrentino@pec.it